Jagdhorngruppe Piz Colani
Piz Colani
 
Lieder

  Alle

  Romanisch

  Deutsch

  Italienisch


Rubriken

  Home

  Signale

  Bilder

  Gästebuch

  Filme

  Lieder

  Noten

  Termine

  Taxa da butin


Droslöng
Societed da chatscheders Droslöng
 Societed da chatscheders
La mamma di Rosina (Il molinaro)

IL MOLINARO (Versione Milano) / (Versione Siena)

La mamma di Rosina era gelosa., bim-bom-ba. (2)
nemmeno a prender l'acqua, con gli occhi bianchi e neri,
nemmeno a prender l'acqua la mandava.

Un giorno s'alzo presto e ando at molino, bim-bom-ba. (2)
Un giorno s'alzo presto, con gli occhi bianchi e neri,
ma trova il molinaro addormentato.

E sveglia molinaro ch'e fatto giorno, bim-bom-ba. (2)
E svegila molinaro, con gli occhi bianchi e neri,
che devo macinare questa farina.

E gia ehe sei venuta mia Rosina, bim-bom-ba. (2)
Ti voglio macinare, con gli occhi bianchi e neri,
ti voglio macinare fina, fina.

E mentre che la mola macinava, bim-bom-ba. (2)
Le mani accarezzavano i tuoi capelli neri,
se la stringeva al petto e la baciava.

Sta fermo con le mani molinaro, bim-bom-ba. (2)
lo tengo sei fratelli, con gli occhi bianchi e neri,
io tengo sei fratelli; ti uccideranno.

A me non fan' paura i tuoi fratelli, bim-bom-ba. (2)
Io tengo una pistola con due palline d'oro,
la tengo sempre pronta e caricata.

Te la scarico nel corpo con gli occhi bianchi e neri.
Sarai la moglie mia, la mia Rosina.


novicom

unabhängigen
Versicherungsberatung

bei

Südbünda

Gian Peider Albin



 
 
Besucher seit dem 25. Mai 2005
pizcolani.net | Werbepartner werden | Feedback